Published 15:14 by with 0 comment

Polvere sbiancante per denti alle Bucce di Arancia e Limone

imageLe Bucce di Arancia e di Limone in casa non mancano mai, soprattutto in inverno quando si rivelano importanti alleate contro raffreddori, tossi e starnuti.
E' il loro alto contenuto di Vitamina C che ci fa star bene ma quello che ci conquista è il meraviglioso profumo che gli Agrumi in genere emanano.
Se vogliamo potere riciclare le Bucce di Arancia e di Limone a scopo alimentare,  la prima regola da rispettare è quella di comprare frutti NON TRATTATI.
Imparate a prestare attenzione alle etichette, se il frutto è trattato il produttore lo deve segnalare.
Fra i mille utilizzi delle Bucce di Agrumi, vorrei descriverne uno sicuramente insolito ma molto efficace: la polvere dentifricia sbiancante alla Buccia d'Arancia e Limone.
Mettete a seccare delle Bucce di Arancia e di Limone a cui avrete tolto grossolanamente la pellicina bianca .
Seccate anche un bel mazzo di Salvia e uno di Menta Piperita, se non trovate la menta potete tranquillamente sostituire la polvere con l'olio essenziale a patto che l'olio provenga da agricoltura biologica, sia puro al 100%  e si possa mangiare!
Quando bucce ed erbe saranno pronte dovrete ridurle in polvere, potete usare un mortaio o il meno ecologico robot da cucina scegliete voi ben sapendo però che è meglio farlo a mano per conservare inalterate le proprietà delle bucce ;) (il Robot scaldando il composto ci fa perdere un po' del prezioso olio essenziale)
La vostra polvere dentifricia sbiancante dovrà contenere anche altri ingredienti bicarbonato di sodio e sale da cucina integrale.
Una volta preparate le polveri non vi resta che mescolarle rispettando queste proporzioni:
  • 1 cucchiaio da minestra di polvere di Buccia di Arancia
  • 2 cucchiai da minestra di polvere di Buccia di Limone
  • 1 cucchiaio di polvere di Menta Piperita secca (o 1 goccia di oe)
  • 1 cucchiaio di polvere di Salvia secca
  • 1 cucchiaio da dolci di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino da caffè di sale marino integrale
La vostra polvere dentifricia sbiancante è pronta, usatela in punta di spazzolino preventivamente inumidito.
Per conservarla un barattolino riciclato di crema per il viso finita sarà perfetto.
ed ora CIS! :)

Read More
Published 10:20 by with 0 comment

Le virtù dello Yogurt scaduto

A volte capita di non vedere una scadenza, oppure di dimenticarsene un vasetto in frigo e allora che fare del nostro Yogurt Scaduto?

Che domande .... lo ricicliamo! La prima cosa da sapere è che, come tutti gli altri alimenti, anche per lo Yogurt il fatto che sia scaduto da qualche giorno non lo rende  velenoso ;)
Se l'aspetto e l'odore sono normali potete tranquillamente mangiarlo.
Ma ora veniamo al riciclo dello Yogurt Scaduto
  • per lucidare  l'ottone: lasciate agire lo Yogurt Scaduto 10 minuti poi sciacquate e lucidate con un panno di lana
  • usatelo come maschera per il viso unendo lo Yogurt Scaduto a un cucchiaino di olio di mandorle dolci, un cucchiaino di argilla e qualche goccia di olio essenziale di lavanda
  • ottimo come struccante aggiungete allo Yogurt Scaduto un po' di latte per renderlo più liquido e stenderlo meglio
  • insieme a un po' di crusca o sale, lo Yogurt Scaduto massaggiato sul corpo, aiuta a rimuovere le cellule morte, nutre la pelle e riattiva la circolazione
  • potete usare, come impacco rimineralizzante e nutriente per i vostri capelli, un vasetto di yogurt intero unito a  1 cucchiaio di cacao amaro (lasciare in posa 10-15 minuti)
  • utile per attivare l'Hennè, prezioso per proteggere i vostri capelli
  • applicato generosamente sulla pelle secca lo Yogurt Scaduto saprà donarle elasticità e morbidezza

Read More
Published 10:37 by with 0 comment

Riciclo Creativo della carta: Fiocchi di neve

Fiocchi di neve di carta
I Fiocchi di neve hanno un fascino tutto particolare, le forme geometriche che si ripetono, il bianco che li caratterizza li rendono perfetti per qualsiasi decorazione natalizia e non.
Realizzare un fiocco di neve di carta è di grande soddisfazione perchè non è possibile sbagliare e il risultato è garantito.
Creare un fiocco di neve di carta ricorda la tecnica con la quale si realizzano i mandala, la ripetitività dei movimenti e la geometricità del disegno sono comuni in entrambi. Entrambe le tecniche hanno il potere di rilassare chiunque si cimenti in esse.
Al di là del puro decoro consiglio a  tutti di provare anche come efficace cura antistress :)
Read More
Published 10:29 by with 0 comment

Recuperare i pantaloni bucati: le toppe alle ginocchia

Toppa pre ginocchia Macchinina
Chi di voi è senza pantaloni bucati spenga il pc. :)
Se sei mamma si un bimbo dai 3 anni in su ben conosci la rapidità con la quale i nostri adorati figlioli sono capaci di restituirci i pantaloni con i buchi.
A volte puo' capitare in un battibaleno, li hai acquistati la settimana precedente e ora già compare il primo buco in bella vista sulle ginocchia.
Ma niente paura possiamo aggiustarli divertendoci un po' :)
Le toppe alle ginocchia mi ricordano quelle che mi metteva mia mamma quando ero piccola, erano brutte e poco allegre anzi decisamente tristi, di colori monotoni e dall'aspetto orribile, rendevano odioso il riutilizzo di qualsiasi indumento.
Girando per la rete, guarda qui, guarda lì mi è capitato di incontrare applicazioni bellissime fai da te, messe su magliette o maglioni, così mi è venuta l'idea di utilizzare qualcosa di carino per trasformare le toppe alle ginocchia in elementi spiritosi che aggiungano colore e valore ai pantaloni bucati.
Per realizzare le toppe alle ginocchia e non solo, dovete armarvi di un tessuto che una volta tagliato non sfili.
Io ho utilizzato dell' alcantara che ho ereditato da un tappezziere, ma puo' andar bene anche il pannolenci o il feltro.
Decidete quali forme dovranno avere le toppe alle ginocchia, possono essere le macchinine. se come me avete un maschietto, ma puo' essere anche un fiore, un cono gelato, quello che più vi piace
Cercate di scegliere un soggetto senza troppi particolari piccoli, ricordatevi che deve trasformarsi in una toppa per ginocchia e inevitabilmente i particolari piccoli si perderanno.
Io ho scelto il retro di una macchinina, una pompa di benzina, dei segnali stradali tutto facilmente riproducibile.
Una altro materiale adatto a trasformarsi in toppe per ginocchia  è il jeans. Facile da reperire il jeans o denim che dir si voglia, puo' essere facilmente applicato ai nostri pantaloni bucati con poco sforzo e puo' additittura essere decorato con i colori da stoffa o acrlici e assumere infinite varianti.

Read More
Published 09:59 by with 0 comment

La casa di Babbo Natale di cartone riciclato

La casa di babbo Natale di cartone riciclato
La casa di Babbo Natale ... quale bambino non vorrebbe averne una? 
Tutto è cominciato per via di uno scatolone... avete presente un grande scatolone? Ma davvero grande ... tanto grande da farci stare dentro un bambino in piedi?
Colpa di mio cognato che mi ha fornito il grande scatolone per realizzare la piccola grande casa di babbo Natale di cartone;)
L'idea di partenza era quella di regalare la casa di Babbo Natale ai bambini dell'asilo e così reclutata qualche Mamy creativa abbiano dato inizio ai preparativi.

Il più è stato pensare a come fare la casa,  subito volevo colorarla per coprire le scritte del cartone, poi ho deciso che poteva andare bene anche una casa di Babbo Natale color biscotto che potesse ricordare le case di marzapane.

Read More