Published 19:01 by with 1 comment

Regali fai da te per la festa del Papà: la macchinina con le perline


Non è molto facile trovare qualche lavoretto carino e divertente da far fare ai bambini che possa diventare un regalo per la festa del Papà.

Dopo avere confezionato la maglietta con le manine, quest' anno il regalo fai da te per il Papà lo abbiamo copiato dal blog Una Mammetta Pasticciona

L'idea è molto originale facile da fare e la realizzazione ha divertito tutti, Papà compreso che ha aggiunto immediatamente la macchinina al suo portachiavi.

Se volete riprodurre questo regalo fai da te vi serviranno le perline Pyslla dell' Ikea (le trovate qui) con relativo telaietto per realizzare la composizione, la carta forno e il ferro da stiro

Read More
Published 16:14 by with 0 comment

Fiori di carta: riciclare i tovaglioli di carta

Mi piacciono molto i fiori, mi piace guardarli nei prati, mi piace mangiarli, mi piace riempirmi gli occhi con i loro colori e sentire i loro profumi. 
Rimangono libere giusto le mani per copiarli e tentare di riprodurli con tutti i materiali possibili.

Tantissime volte ci capita di trovarci con tovaglioli di carta praticamente nuovi, destinati comunque alla pattumiera perchè sgualciti.

Con il riciclo dei tovaglioli di carta si possono realizzare delle belle e voluminoe corolle di fiori di carta da appendere in casa per rallegrare una festa oppure semplicemente per giocare con i bimbi.

Occorrono pochissime cose per realizzare i maxi fiori di carta:
tovaglioli di carta colorati 
tappi dei flaconi di detersivo
o Patafix per fissarli al muro

Come realizzare i maxi fiori di carta riciclando i tovaglioli?

Read More
Published 13:29 by with 0 comment

Fiori da mangiare: la primavera sboccia in cucina

Se passeggiare è  una tua buona abitudine sicuramente ti sarai accorta dell'esplosione di margherite,
primule e viole che dipingono con pennellate dai colori vivaci le nostre campagne

Ti ho già parlato dei fiori da mangiare nel post dedicato al finto miele di fiori di tarassaco che puoi trovare qui

Ma oggi, a pochi giorni dall'inizio della primavera vorrei parlarti di fiori da mangiare in modo che tu possa portare un po' di primavera nei tuoi piatti e nei tuoi occhi.

Una buona insalata fatta solo di fiori commestibili si può realizzare tagliando finemente un carciofo privato delle foglie più dure e delle punte e aggiungendo qualche bel fiore giallo di tarassaco e qualche nasturzio dal sapore deciso e un po' piccante.

Read More
Published 12:47 by with 0 comment

Il teatro dei Burattini: Hansel e Gretel

Al teatro dei Burattini da piccola non ci sono mai andata.
Per essere sincera non mi hanno mai entusiasmato molto, colpa dei burattini stessi :) di solito un po' brutti, volti cinici o beffardi che possono fare paura.

Quest'anno per far contento mio figlio ho già assistito a 4 spettacoli di Burattini e devo dire che mi sono dovuta ricredere. All'inizio avevo paura che Rayan potesse spaventarsi, colpa delle mie convinzioni di bambina, ma poi spettacolo dopo spettacolo mi sono appassionata.

L' ultimo a cui ho assistito è stata la rappresentazione burattinesca della favola di Hansel e Gretel.

Non nutro particolare amore per questo racconto, pur essendo un grande classico penso che non sia poi così educativo:

La Matrigna che vuole abbandonare i figli nel bosco....

il Papà che non riesce a contrastarla.......

La strega che vuole mangiare Hansel..... 

insomma niente di confortante.

Proprio per questo la favola di Hansel e Gretel non appartiene al nostro repertorio pre-nanna.

Chi si addormenterebbe pensando alla strega cattiva o alla mamma che abbandona i bambini?

La rappresentazione burattinesca di Hansel e Gretel è stata, a sorpresa, fantastica.

I burattini stessi più che marionette sembravano bambole, l'abilità degli attori ha reso dinamica, divertente e giocosa la rappresentazione.

I burattini sono stati realizzati artigianalmente dagli attori stessi che hanno sagomato la gomma piuma e creato figure davvero pregevoli.

Materiali poveri, sapientemente scolpiti hanno dato origine a figure bellissime, come i due avvoltoi realizzati con due piumini per spolverare ai quali sono stati aggiunti becco e occhi.

Lo scenario di questa favola, anch'esso fatto dagli attori, rappresentava il bosco e la casa della strega.

I bambini ammaliati dal racconto superbamente recitato, hanno contagiato con le loro risa tutto il pubblico presente.

Ringrazio la compagnia teatrale che ci ha regalato una domenica davvero divertente e magica e spero di avere occasione di rivedervi presto!

Ecco il link al loro sito http://www.laboratoriodelmago.it/







Read More